• Brevi sere felici
Brevi sere felici

Brevi sere felici

La vita di Sandro Sandri, socio dell'affermato Studio Legale Klinger, sta in equilibrio su "un perno". Lui è l'ago della bilancia della famiglia, della moglie, dei figli, dell'ufficio legale in cui lavora, del vasto mondo di clienti e di avversari che lo frequentano. Ma è un equilibrio precario, il suo, un equilibrio sofferto, che viene spezzato dall'irrompere nella sua vita della misteriosa Alice, la gallerista. Lei non è proprio bella, forse è un po' matta, veste sgargiante ed è inquieta. Molto, forse troppo inquieta, per la vita di Sandro. Ha dei tic quando parla e più che parlare "grida, fischia, ride". Eppure in lei rivede la possibilità di ritrovare un po' della felicità perduta, una felicità breve che ha un prezzo: Sandro smette di sentirsi il perno, l'ago della bilancia. Attorno a lui tutto sembra sfaldarsi, persino il solido Studio Legale Klinger sembra minacciato dalla rovina. Brevi sere felici è un'inquieta tranche de vie della durata di due anni, ambientata in una Milano amata e detestata. Alla base di tutto, la ricerca di una breve felicità, che riporta continuamente in gioco il senso stesso dell'esistenza. Vedi di più