• I Markurell a Wadköping
I Markurell a Wadköping

I Markurell a Wadköping

Una cittadina di provincia, un giorno speciale e un dramma che si addensa sui suoi abitanti: tutto si svolge in poche or e, tra le case di Piazza della Legnaia e la taverna L'Alveare, relegata ai margini della città, nel borgo della "Montagna". Da una parte le famiglie bene di Wadköping, la tradizione, il savoir faire e l'associazione che li rappresenta, Il Presepe; dall'altra i Markurell: quelli venuti da fuori, quelli che fanno i quattrini col lavoro d'osteria e le speculazioni arrischiate. Se ne rispetta il successo ma non ci si vuol avere nulla a che fare. Lo stesso avvocato De Lorche, eminenza grigia della città, in privato ci traffica ma, in pubblico, non si è fatto certo problemi a cacciare di casa Johan, il figlio di quello scomodo sodale. E per H. H. Markurell un tale affronto si deve lavare. In fondo, Carl-Magnus De Lorche dovrebbe sapere che giocare con le azioni di borsa, in particolare con quelle degli altri, è molto rischioso, e che quando si perde può andar giù tutto un paese. All'alba del 6 giugno 1913 le nubi che coprono Wadköping non promettono niente di buono, e a peggiorare la situazione sono le notizie sulla prova di Johan all'esame di maturità... Vedi di più