• Requiem nella memoria
Requiem nella memoria

Requiem nella memoria

"Smarrimento e stanchezza, un fondo di dolore privato nello sfondo della pena condivisa, un senso netto e preciso di dis tacco dall'esistenza, l'autore si sente un esiliato, un estraneo, nel mondo in cui è costretto a vivere. È questa coscienza di diversità ed estraneità ad approdare in un senso profondo di stanchezza, a un atteggiamento di silenziosa rivolta in cui tutti, trascinati, ci sentiamo partecipi. Provare a tenere insieme la voglia di silenzio e la necessità di condividere, è questo quello che spinge a cercare le parole." (dalla prefazione) Vedi di più