• Guerrieri. Considerazioni sull'uomo in battaglia
Guerrieri. Considerazioni sull'uomo in battaglia

Guerrieri. Considerazioni sull'uomo in battaglia

A quindici anni circa dalla conclusione del secondo conflitto mondiale, J. Glenn Gray, filosofo del Colorado College, ri legge il diario che lo accompagnò durante quella fatale vicenda personale e collettiva. Dal semplice pretesto autobiografico scaturiscono riflessioni di portata più generale, che lasciano affiorare dimensioni e aspetti inespressi di quella terribile circostanza. Tali riflessioni, che vanno oltre la "banale" finalità rievocativa e aprono scenari di spessore filosofico sull'individuo nella congiuntura-limite della guerra, consentono all'autore di mettere a fuoco anche le tante, inquietanti implicazioni del conflitto armato, per investire i dilemmi tragici della condizione del guerriero: la solitudine e il cameratismo, la libertà di scelta, il rapporto con la morte, l'eros e l'amore, l'enigma del nemico, il difficile rapporto con i civili. Un volume che dalle memorie e dalla formazione personali attinge interrogazioni globali sulla condizione umana. Vedi di più