• Dipendenze. Smettere si può
Dipendenze. Smettere si può

Dipendenze. Smettere si può

Alla dipendenza ci si arriva quando non si accettano le proprie emozioni quali paura, rabbia, disperazione e tristezza, e si crede erroneamente di aver trovato una piacevole modalità come soluzione ai propri problemi. Dal punto di vista degli effetti, esistono la dipendenza fisica (alterato stato biologico) e la dipendenza psichica (alterato stato psichico o comportamentale). Alcune dipendenze sono meno dannose per il nostro corpo rispetto ad altre, mortali, ma qualunque sia la dipendenza, essa è un disturbo che diventa sempre più marcato con il passare del tempo. Per questo è importante riuscire a riconoscerla e ad indebolirla fino ad eliminarla il prima possibile. Un libro, in parte autobiografico, nel ricordo di coloro che non ce l'hanno fatta e per coloro che possono ancora farcela, come strumento e veicolo che vuole offrire un metodo pratico che mira a contare sulla forza di volontà, raggiunta la consapevolezza delle proprie azioni, per riprendere in mano la propria esistenza perché ognuno di noi è il solo responsabile di se stesso. Da provare a leggere, se si vuole smettere, per rischiare di riuscire a diventare dipendenti soltanto dalla voglia di un vivere più sano e felice. Buona libertà. Vedi di più