• Il dolo, la colpa e i risarcimenti aggravati dalla condotta
Il dolo, la colpa e i risarcimenti aggravati dalla condotta

Il dolo, la colpa e i risarcimenti aggravati dalla condotta

Il volume, dal taglio misto pratico ed accademico, si confronta con l'impostazione classica, formalista, tradizionale e riparatoria che si cerca di dare alla disciplina del fatto illecito per rilevare come essa non rifletta, se non solo in parte, il ritratto fedele della responsabilità civile in azione. La volontà di scongiurare un qualsiasi richiamo alla commistione tra diritto civile e diritto penale, evocante l'era arcaica del pensiero giuridico moderno, si scontra difatti con un arcipelago di indici di senso contrario rintracciabili a livello giurisprudenziale, normativo e dottrinale. Eterogenee e molteplici sono le fattispecie che prendono in considerazione la condotta dell'autore prevedendo un risarcimento commisurato non tanto (e comunque non solo) al pregiudizio subito dalla vittima, dal quale mostrano anche di poter prescindere, quanto piuttosto all'elemento soggettivo (dolo, colpa) ed al profitto conseguito attraverso la lesione intenzionale dell'altrui diritto. Come tali, rivelano la consapevolezza della necessità, e ancora prima della possibilità, di integrare il rimedio risarcitorio con l'aggravio del quantum risarcitorio, adattandolo alle specifiche esigenze del settore in cui il diritto della responsabilità civile si trova ad operare. Vedi di più