• Strade inquiete
Strade inquiete

Strade inquiete

Le strade di Milano sono inquiete come lo stato d'animo dei cinque personaggi protagonisti del romanzo. Diego è uno scri ttore in terapia da uno psicologo che, colto da un blocco creativo, non riesce a terminare il suo libro. Livia è una studentessa di psicologia, ossessionata dai mezzi pubblici e dalla psiche umana. Luca è l'affascinante proprietario di un bar ai Navigli. Carla è una precaria insoddisfatta, trasferitasi a Milano dal sud. Matteo un avvocato divorzista di successo che deve fare i conti con una realtà opprimente. Non si conoscono, però sono accomunati da un evento che cambierà radicalmente le loro vite. Durante un convegno, assistono alla presentazione di un farmaco rivoluzionario che consente la rimozione dei ricordi negativi e delle emozioni a essi collegate. Emozioni, continui flussi di coscienza, repentini cambiamenti di rotta, rapporti in declino e nuovi amori segnano le loro vite. Le storie dei cinque personaggi, nel loro susseguirsi, svelano aspetti caratteriali e processi mentali raccontandone l'evoluzione dopo l'assunzione del farmaco. Come in una sorta di processo circolare l'epilogo della vicenda punterà i riflettori su uno di loro con un finale a sorpresa. Vedi di più